blog

Arrivederci

venerdì, 30 Luglio 2021

Ciao, dopo il nostro ultimo incontro ci siamo prese una pausa per ricaricarci, riposare e trovare idee e progetti nuovi da poter avviare a Settembre.

Ad oggi tutte le attività del M’ami sono ancora sospese ma vi manterremo aggiornate con i nostri articoli sulle iniziative del territorio e vi daremo consigli o argomenti su cui riflettere.

I nostri recapiti telefonici ed email sono sempre attivi per qualsiasi informazione, esigenza o confronto….anche solo per condividere e chiacchierare.

Buon ESTATE a tutte e tutti voi.

Un abbraccio

lo Staff M’ami

M’ami DAY

giovedì, 17 Giugno 2021

Sabato 12 giugno si è svolto il M’ami Day, pomeriggio organizzato per incontrare tutte le mamme che abbiamo conosciuto durante questi 3 anni di progetto.

Abbiamo chiacchierato, riso, ballato, mangiato e…pianto di gioia e commozione. La condivisone è struttura fondamentale dei nostri incontri ed è ciò che ha alimentato le relazioni tra mamme e territori.

” La felicità è reale solo quando è condivisa” Cit.

” Un dolore condiviso è un dolore dimezzato. Una gioia condivisa è una gioia raddoppiata.” Proverbio

Grazie a chi ha potuto partecipare al pomeriggio magico ma soprattutto grazie a chi ha creduto in npoi è ci ha scelto come compagne di viaggio.

Grazie Grazie Grazie

Lo staff M’ami

I SOGNI SON DESIDERI…DI FELICITA’

giovedì, 20 Maggio 2021

Questa settimana, complice un caldo sole primaverile, finalmente abbiamo rivisto le compagne di viaggio dei gruppi senior. Un gruppo numeroso e vivace, pieno di cuccioli che , ormai in autonomia, esplorano e interagiscono. Proprio per questo abbiamo dovuto aspettare che le condizioni, sanitarie e metereologiche, ci consentissero un incontro all’aperto. Una data fissata, spostata e rimandata… quanto attesa!

Nonostante la quantità di novità da raccontarsi (tra cui nuove gravidanze, nuove nascite!) abbiamo cercato di condividere un tema che ci riunisse: i sogni. Ognuna ha scritto su una nuvoletta un desiderio, poi li abbiamo letti e condivisi cercando di riflettere su quali azioni pratiche si potessero mettere in gioco per trasformarli da sogni nel cassetto a progetti. Si sono rincorsi il desiderio di viaggiare, di custodire la famiglia, di trovare un lavoro sicuro, di avere una casa accogliente….noi vi auguriamo con tutto il cuore di poterli raggiungere!

Nel frattempo abbiamo assaporato di aver finalmente visto realizzato il sogno di riincontrarvi: vedere il sorriso nei vostri occhi, sentire la contagiosità delle vostre risate e respirare il calore di un rapporto autentico, che, nonostante i mille impegni e la pandemia, è vivo e luminoso come la bella giornata di oggi!

A presto!

Antonella e Silvia

Primo incontri in presenza

lunedì, 10 Maggio 2021

Mercoledì 5 maggio il gruppo del M’ami d’ivrea si è incontrato in presenza!!!!!!
Dopo 4 incontri oline e il tempo capriccioso, ci siamo potute riunite sotto un cielo azzurro e conoscerci finalmente di persona, rispettando le dovute regole del periodo storico in cui viviamo.

Ci siamo raccontate e presentate come se fosse la prima volta e tutte , comprese noi facilitatrici, ci siamo godute la nostra voglia di rilassarci e viverci qui ed ora.

Per festeggiare questo momento magico abbiamo cantato la canzone africana Mami della dea delle acque dolci che ci ha insegnato Irene, mamma pir storica ed insegnante di danza afro.
Se maggio ci offrirà ancora giornate calde e luminose , continueremo in nostri incontri all’aria aperta con il sole che ci bacia il viso, il cuore e i pensieri.

Un abbraccio a tutte e a presto.

Barbara e Cristiana

“Buon genitore”

giovedì, 22 Aprile 2021

Ieri, mercoledì 21 Aprile, si è svolto il secondo incontro mamme on line del Mami di Ivrea. 
Le mamme hanno raccontato i loro bisogni in questo importante momento di vita e hanno condiviso cosa significhi sentirsi “un buon genitore.

La riflessione a portato alla luce l’immagine di un genitore che vorrebbe essere presente, essere una spalla, esserci sempre e adattarsi alle vere  esigenze dei propri figli.
Come sempre sono nati meravigliosi pensieri ed emozioni che desideriamo donare a tante altre mamme. 
Forte il bisogno di avere anche del tempo per sé e la capacità di rivendicarlo senza sensi di colpa.  Avere del tempo per sé, sì, ma con la capacità  di goderselo veramente, per non correre il rischio di non ricaricarsi abbastanza. 
 
“Prima di essere Mamma, ricordo con piacere che ero anche un’altra persona e questo desiderio di ritornare anche a quello che ero prima è bellissimo e allo stesso tempo non ci deve fare sentire in difetto”. 
 
È fondamentale non dimenticare di occuparci di noi stesse e goderci la sensazione positiva di essere legittimate anche a dire come stiamo e dire di avere bisogno di altro. 
 


Grazie davvero per la ricchezza che sempre portate con le vostre esperienze e riflessioni.

Un abbraccio Cristiana e Barbara.

#NOI CI METTIAMO LE MANI

martedì, 30 Marzo 2021

Carissime mamme,

siamo felici di diffondere questa bellissima iniziativa, pensata e creata da una di voi, una giovane mamma del piccolo gruppo di Rivarolo.

Vi invitiamo a liberare la fantasia e a condividere un momento di creatività con i vostri bambini per riempire…”un contenitore di felicità” di cui ora più che mai c’è grande bisogno.

Aderiamo con orgoglio a questa iniziativa perchè ci sembra un bellissimo esempio di come sia possibile trasformare un desiderio in un progetto e poi in qualcosa di reale e vivo. Una sorta di passaggio di stato della bellezza che da astratta, con un pò di fantasia, creatività e impegno, può manifestarsi e diventare concreta….e chi meglio dei bimbi la sa esprimere?!

Quindi forza….mettiamoci le mani!

https://www.facebook.com/ProgettoNOICIMETTIAMOLEMANI-100361602160251/

Nati per leggere

lunedì, 22 Marzo 2021

Nati per leggere” è un progetto nazionale che ha come obbiettivo la promozione della lettura nelle famiglie sin dalla nascita dei bambini e il M’ami non poteva che sostenere questi’iniziativa sul territorio Canavesano.

Giovedì 18 Marzo si è svolto l’incontro oline con Viviana Donofrio, bibliotecaria della biblioteca civica d’Ivrea.

Viviana ha iniziato l’incontro sottolineato l’importanza di parlare ai nostri figli e di leggere loro fin dai primi giorni di vita, anzi fin dal grembo materno. La voce della mamme e delle persone che li circondano li rassicurano e sono un canale fortissimo per l’apprendimento. Qui di seguito vi riportiamo un pezzo di “Leggimi forte ” di Rita Valentino Merletti e Bruno Tognoli che racchiude questo pensiero:

“Gli umani, appena nati, paiono essere fragili e precari, in bilico sul ciglio della vita  come sul crinale di una collina. Forse lo sono davvero, o forse è la nostra ansia di  genitori che li vede così. Fatto sta che, a quel punto, noi prendiamo d’istinto a chia marli, con voci e sorrisi, perché da quel crinale si lascino scivolare verso di noi, da  questa parte e non da quella.  

La voce umana ha un potere grande e segreto, che assordati da molti apparecchi  rischiamo di dimenticare. Prima del senso c’è il suono, prima delle parole c’è la vo ce. Quella voce ha potere sulle cose: le chiama all’umanità, le rende umane.  Parliamo agli animali, che non conoscono parole, parliamo a una lapide, a una pian ta, a uno specchio; a una persona in coma perché ricordi la vita umana, e vi ritorni.  E a un neonato perché si fidi e vi entri.  

La voce echeggia come un canto di balena, in quell’oceano sconfinato e incompren sibile che è una nuova vita, per dire tre sole sconfinate verità: io sono qui, tu sei qui,  il mondo è qui.  

I mesi e gli anni passeranno, quella voce prenderà forma di parole, perline di senso  infilate in collane via via più fiorite e complesse: mangia, dormi, ridi, cresci, come  stai?  

Ma sotto quella superficie variopinta, in certe ore del giorno, in certe condizioni di  luce, di emozione, di sonno, noi siamo ancora in grado di sentirlo, quel suono senza  senso, quella voce senza parole, che non vuole dire niente, ma genera umanità

…parla a tuo figlio.  

Hai un potere di umana magia nella gola, unico eppure comune: perché ne sei  avaro?  

Parla con lui, con lei. Non negargli ciò che sai fare, che gli serve.  E se non sai cosa dire, ci sono sorgenti di parole giuste, che son fatte per  

questo: leggi un libro.” 

Queste parole magiche sottolineano l’importanza della lettura sia in età infantile che in età adulta, ma soprattutto la necessità di condividere insieme ai propri figli tempo, contenuti culturali ed emotivi.

Durante l’incontro Viviana ha letto tantissimi libri in diretta, che ci hanno portato in mondi magici come quello del “Il Grufalò” o dentro caldi abbracci come “Dieci dita delle mani e dieci dita dei piedini” e“Di che colore è un bacio?”.

Vi ricordiamo che il sistema di prestito delle biblioteche è attivo e che per accedere al servizio vi è la necessità di prenotare i libri scrivendo una email o telefonando alla biblioteca del vostro comune. I bibliotecari saranno lieti di prepararvi i libri in comode buste cosi da ritirarli in sicurezza.

Vi lasciamo una parte della bibliografia che Viviana ha condiviso con noi.

0-3 ANNI  

Anuska ALLEPUZ, Il piccolo asinello verde, Roma, Lapis, 2019  

Anita BIJSTERBOSCH, E’ l’ora della nanna, Cornaredo, Clavis, 2015  

Emma CHICHESTER CLARKE, Gli orsi non leggono!, San Dorligo della Valle, Emme, 2016  Hector DEXET, In viaggio!, Roma, Lapis, 2016  

Facce buffe buffissime, Cornaredo, Il castello, 2019  

Claire GARRALON, Questo posto è mio!, Roma, Sinnos, 2018  

Emanuela NAVA, Nel pancione della mamma, Roma, Lapis, 2016  

Pauline OUD, Max e il ciuccio, Cornaredo, Clavis, 2018  

Komako SAKAI, Aspettami!, Milano, Babalibri, 2016  

Martin WADDEL, I tre piccoli gufi, Milano, Mondadori, 2004  

Thierry LENAIN, Mamma, papà, cosa fate di notte?, Milano, Terre di Mezzo, 2018  

4-6 ANNI 

Ramona BADESCU, Lo strano caso del grande coniglio, Padova, Kite, 2019 (malumore)  Marinella BARIGAZZI, La tela di Leo, No Borders, 2015 (arte)  

Rocio BONILLA, Di che colore è un bacio?, Milano, Valentina, 2017  

Chiara CARMINATI, Che cos’è un amico, Tolentino, RS Rrose Sélavy, 2016 (amicizia)  Daniel H. CHAMBERS, Un viaggio diverso, Firenze, Kalandraka, 2018  

Raquel DIAZ REGUERA, Libere di volare, Torino, Giralangolo, 2019  

Marianne DUBUC, Non sono tua madre, Roma, Orecchio acerbo, 2017 (adozione)

Wolf ERBRUCH, L’anatra, la morte e il tulipano, Roma, e/o, 2013 (morte)  

Judith KERR, Una tigre all’ora del tè, Milano, Mondadori, 2016 (cibo)  

David LITCHFIELD, L’orso e il piano, Reggio Emilia, Zoolibri, 2017  

Francesca MARRA, Emily una traghetta speciale, Roma, Lapis, 2018 (diversità)  

Antoinette PORTIS, Ora sono felice, Milano, Terre di Mezzo, 2018  

Maurice SENDAK, Nel paese dei mostri selvaggi, Milano, Babalibri, 1999 (conflitto con i genitori) 

I CLASSICI … E QUALCUNO RIADATTATO  

Inés ALMAGRO, Le muffole di Cappuccetto, Modena, Logos, 2012  

Jean de BRUNHOFF, Storia di Babar l’elefantino, Milano, Mondadori, 2011  

Marianne DUBUC, Cappuccetto e il viaggio in autobus, Cornaredo, La Margherita, 2015  Tiziana MERANI, Biancaneve e altre principesse, Milano, Mondadori, 2015  

Geoffroy de PENNART, Il lupo sentimentale, Milano, Babalibri, 2019  

Francesca PIRRONE, Il lupo vegetariano e i 7 capretti, Città di Castello, Terra Nuova, 2015  Giusi QUARENGHI, Il mio Pinocchio, Firenze/Milano, Giunti kids, 2013  

Gianni RODARI, Cento Gianni Rodari: cento storie e filastrocche, San Dorligo della Valle, Einaudi Ragazzi,  2019  

Dr. SEUSS, Il Grinch, Milano, Mondadori, 2016  

Annette TISON, La famiglia Barbapapà, Milano, Piemme, 2006  

PER LEGGERE INSIEME  

Anna Llenas, Mi piaci (quasi sempre), Milano, Gribaudo, 2018  

Kelly CANBY, Il buco con la storia intorno, Milano, Terre di mezzo, 2019  

Julia DONALDSON, Il Gruffalò, San Dorligo della Valle, EL, 2015 (anche pubblicato come A spasso col mo stro)  

Ali MITGUTSCH, Un giorno nella vita di tutti i giorni, Roma, Gallucci, 2016  

Cosetta ZANOTTI, Io fuori io dentro, Roma, Lapis, 2017 

I PREMI NATI PER LEGGERE 

1. Edizione 2010: Mem FOX, Dieci dita alle mani dieci dita ai piedini, Milano, Il Castoro, 2009   Beatrice ALEMAGNA, Un leone a Parigi, Roma, Donzelli, 2009  

 Eric BATTUT, Lindo Porcello, Trieste, Bohem Press, 2010  

2. Edizione 2011: Gek TESSARO, Il fatto è, Roma, Lapis, 2010  

 Jules FEIFFER, Abbaia, George, Milano, Salani, 2010  

3. Edizione 2012: Claudia RUEDA, No, Roma, Lapis, 2011  

 Ole KONNECKE, Il grande libro delle figure e delle parole, Milano, Babalibri, 2011   Jeanne WILLIS e Tony ROSS, Nicola Passaguai, Milano, Il Castoro, 2011  

4. Edizione 2013: Michaël ESCOFFIER e Matthieu MAUDET, Buongiorno Postino, Milano, Babalibri, 2012   Marco VIALE, La città dei lupi blu, Torino, Giralangolo, 2012  

 John FARDELL, Ti mangio, Milano, Il Castoro, 2012  

 Pierre BERTRAND, Cornabicorna, Milano, Babalibri, 2012  

5. Edizione 2014: Emile JADOUL, Le mani di papà, Milano, Babalibri, 2013  

 Nicola GROSSI, Orso, buco!, Reggio Emilia, Minibombo, 2013  

 Nadine BRUN-COSME, Lupo & Lupetto, Firenze, Cliché, 2013  

 Tomi UNGERER, Crictor, il serpente buono, Milano, Electa Kids, 2012  

6. Edizione 2015: Eva RASANO, Lupo in versi, Imola, Bacchilega junior, 2014  

 Komako SAKAI, Akiko e il palloncino, Milano, Babalibri, 2013   Silvia BORANDO, Gatto nero, gatta bianca, Reggio Emilia, Minibombo, 2014   Jane YOLEN, Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare?, Milano, Il Castoro, 2014  

7. Edizione 2016: Lorenzo CLERICI, Tutino e il vento, Reggio Emilia, Minibombo, 2015   Linda SARAH, Sulla collina, Torino, Edt, 2014  

 Emily GRAVETT, Ancora!, Milano, Mondadori, 2014 

8. Edizione 2017: Komako SAKAI, Aspettami!, Milano, Babalibri, 2016  

 Attilio, Cappuccetto Rosso, Roma, Lapis, 2017  

 Jo WEAVER, Piccola Orsa, Roma, Orecchio acerbo, 2016  

 Matthieu MAUDET, Io vado!, Milano, Babalibri, 2015  

9. Edizione 2018: Elisa MAZZOLI, Il viaggio di Piedino, Imola, Bacchilega junior, 2018   Kitty CROWTHER, Storie della notte, Milano, Topipittori, 2017   Barbro LINDGREN, Il carretto di Max, Trieste, Bohem press, 2018   Noemi VOLA, Un orso sullo stomaco, Mantova, Corraini, 2017   Stephanie BLAKE, Non voglio traslocare!, Milano, Babalibri, 2017  

10. Edizione 2019: Chiara CARMINATI e Massimiliano TAPPARI, A fior di pelle, Roma, Lapis, 2018   Antonella ABBATIELLO, Case così, Roma, Donzelli, 2018  

 Marianne DUBUC, Il sentiero, Roma, Orecchio acerbo, 2018  

 Jenni DESMOND, La balenottera azzurra, Roma, Lapis, 2016 

BUONA LETTURA A TUTTI!!!!!!!

Lo Staff

20 marzo – GIORNATA DELLA FELICITA’

sabato, 20 Marzo 2021

Carissime mamme,

nel 2012 l’Assemblea delle Nazioni Unite ha istituito il 20 marzo come Giornata mondiale della Felicità. Questa parola risuona da sempre dentro di noi, a volte incompresa, a volte sottovalutata, a volte abusata o usata impropriamnete, ma da tutti rincorsa e desiderata. In questo speciale momento storico acquista nuove sfaccettature, sfumature che non avevamo mai colto o su cui non ci eravamo mai soffermate a riflettere. Al M’ami da tempo, un passo alla volta, stiamo cercando di imparare sempre più a coglierla e a viverla. Abbiamo scoperto che se ci sforziamo possiamo acquisire questa competenza, possiamo allenarci a essere più felici e a diffondere felicità intorno a noi, in modo contagioso e virale (…e quanto siamo diventati esperti in trasmissibilità!).

E’ proprio di questi giorni la notizia che in base al World Happiness Report, l’indice dei Paesi più felici al mondo, l’Italia ha scalato ben venticique posizioni passando dal cinquantesimo al venticinquesimo posto nell’arco di cinque anni. Segno che è proprio nei periodi più critici che vengono fuori risorse, solidarietà e unione. Un bellissimo segno!

Noi del M’ami abbiamo aderito a un’iniziativa proposta da “La stanza dei pensieri felici” che proponeva, proprio in occasione della giornata mondiale della felicità, di disseminare post it con pensieri felici, per trasmettere gioia e amore. Eccone alcuni… e chissà che, anche grazie a questi, tra qualche anno non ci troveremo , felicemente, sul podio!

A presto!

Lo staff

Papà

venerdì, 19 Marzo 2021

“Papà sei il mio genitore preferito… Ma se lo dici alla mamma, negherò tutto… E tu lo sai a chi crederà!

Auguri a tutti i Papà!!!!!!!!!!

Oggi, per festeggiare la giornata speciale, vi suggeriamo alcuni libri da poter leggere insieme, così da ritagliare un momento magico in queste giornate che sembrano sospese. Individuate un momento in cui potete spegnere il cellulare e la televisione, e create con i vostri bambini una bolla d’amore e fantasia dentro la quale condividere insieme emozioni e sensazioni.

Un abbraccio dallo Staff del M’ami

La conclusione di un viaggio

mercoledì, 17 Marzo 2021

Questa mattina si è concluso il ciclo d’incontri M’ami d’Ivrea iniziato a Gennaio. Un gruppo di mamme molto forti con la voglia di creare rete e relazioni, in un periodo storico molto impegnativo caratterizzato da un tempo sospeso.

Un gruppo di mamme che, nonostante le difficoltà di collegarsi oline tutti i mercoledì mattina, è riuscito a dare tanto e a condividere esperienze ed emozioni.

L’attività della mattinata è stata un ritorno alle origini. Abbiamo chiesto alle mamme di tornare indietro nel passato e recuperare il ricordo più bello del momento del parto, quello che gli ha scaldato il cuore e gli ha fatto dimenticare la fatica e la stanchezza del momento.

Prima dell’ultimo saluto abbiamo chiesto di esprimere un loro pensiero sul M’ami: ” questi appuntamenti ci hanno dato la capacità di trovare sempre il positivo nelle difficoltà” pensiero che noi facilitatrici ci porteremo sempre nel cuore e nell’anima.

Un abbraccio a tutte voi e , come abbiamo detto questa mattina, “se dobbiamo stare a casa allora facciamolo con amore”.

Cristiana e Barbara