incontri luogo delle mamme

I SOGNI SON DESIDERI…DI FELICITA’

Questa settimana, complice un caldo sole primaverile, finalmente abbiamo rivisto le compagne di viaggio dei gruppi senior. Un gruppo numeroso e vivace, pieno di cuccioli che , ormai in autonomia, esplorano e interagiscono. Proprio per questo abbiamo dovuto aspettare che le condizioni, sanitarie e metereologiche, ci consentissero un incontro all’aperto. Una data fissata, spostata e rimandata… quanto attesa!

Nonostante la quantità di novità da raccontarsi (tra cui nuove gravidanze, nuove nascite!) abbiamo cercato di condividere un tema che ci riunisse: i sogni. Ognuna ha scritto su una nuvoletta un desiderio, poi li abbiamo letti e condivisi cercando di riflettere su quali azioni pratiche si potessero mettere in gioco per trasformarli da sogni nel cassetto a progetti. Si sono rincorsi il desiderio di viaggiare, di custodire la famiglia, di trovare un lavoro sicuro, di avere una casa accogliente….noi vi auguriamo con tutto il cuore di poterli raggiungere!

Nel frattempo abbiamo assaporato di aver finalmente visto realizzato il sogno di riincontrarvi: vedere il sorriso nei vostri occhi, sentire la contagiosità delle vostre risate e respirare il calore di un rapporto autentico, che, nonostante i mille impegni e la pandemia, è vivo e luminoso come la bella giornata di oggi!

A presto!

Antonella e Silvia

Nati per leggere

Nati per leggere” è un progetto nazionale che ha come obbiettivo la promozione della lettura nelle famiglie sin dalla nascita dei bambini e il M’ami non poteva che sostenere questi’iniziativa sul territorio Canavesano.

Giovedì 18 Marzo si è svolto l’incontro oline con Viviana Donofrio, bibliotecaria della biblioteca civica d’Ivrea.

Viviana ha iniziato l’incontro sottolineato l’importanza di parlare ai nostri figli e di leggere loro fin dai primi giorni di vita, anzi fin dal grembo materno. La voce della mamme e delle persone che li circondano li rassicurano e sono un canale fortissimo per l’apprendimento. Qui di seguito vi riportiamo un pezzo di “Leggimi forte ” di Rita Valentino Merletti e Bruno Tognoli che racchiude questo pensiero:

“Gli umani, appena nati, paiono essere fragili e precari, in bilico sul ciglio della vita  come sul crinale di una collina. Forse lo sono davvero, o forse è la nostra ansia di  genitori che li vede così. Fatto sta che, a quel punto, noi prendiamo d’istinto a chia marli, con voci e sorrisi, perché da quel crinale si lascino scivolare verso di noi, da  questa parte e non da quella.  

La voce umana ha un potere grande e segreto, che assordati da molti apparecchi  rischiamo di dimenticare. Prima del senso c’è il suono, prima delle parole c’è la vo ce. Quella voce ha potere sulle cose: le chiama all’umanità, le rende umane.  Parliamo agli animali, che non conoscono parole, parliamo a una lapide, a una pian ta, a uno specchio; a una persona in coma perché ricordi la vita umana, e vi ritorni.  E a un neonato perché si fidi e vi entri.  

La voce echeggia come un canto di balena, in quell’oceano sconfinato e incompren sibile che è una nuova vita, per dire tre sole sconfinate verità: io sono qui, tu sei qui,  il mondo è qui.  

I mesi e gli anni passeranno, quella voce prenderà forma di parole, perline di senso  infilate in collane via via più fiorite e complesse: mangia, dormi, ridi, cresci, come  stai?  

Ma sotto quella superficie variopinta, in certe ore del giorno, in certe condizioni di  luce, di emozione, di sonno, noi siamo ancora in grado di sentirlo, quel suono senza  senso, quella voce senza parole, che non vuole dire niente, ma genera umanità

…parla a tuo figlio.  

Hai un potere di umana magia nella gola, unico eppure comune: perché ne sei  avaro?  

Parla con lui, con lei. Non negargli ciò che sai fare, che gli serve.  E se non sai cosa dire, ci sono sorgenti di parole giuste, che son fatte per  

questo: leggi un libro.” 

Queste parole magiche sottolineano l’importanza della lettura sia in età infantile che in età adulta, ma soprattutto la necessità di condividere insieme ai propri figli tempo, contenuti culturali ed emotivi.

Durante l’incontro Viviana ha letto tantissimi libri in diretta, che ci hanno portato in mondi magici come quello del “Il Grufalò” o dentro caldi abbracci come “Dieci dita delle mani e dieci dita dei piedini” e“Di che colore è un bacio?”.

Vi ricordiamo che il sistema di prestito delle biblioteche è attivo e che per accedere al servizio vi è la necessità di prenotare i libri scrivendo una email o telefonando alla biblioteca del vostro comune. I bibliotecari saranno lieti di prepararvi i libri in comode buste cosi da ritirarli in sicurezza.

Vi lasciamo una parte della bibliografia che Viviana ha condiviso con noi.

0-3 ANNI  

Anuska ALLEPUZ, Il piccolo asinello verde, Roma, Lapis, 2019  

Anita BIJSTERBOSCH, E’ l’ora della nanna, Cornaredo, Clavis, 2015  

Emma CHICHESTER CLARKE, Gli orsi non leggono!, San Dorligo della Valle, Emme, 2016  Hector DEXET, In viaggio!, Roma, Lapis, 2016  

Facce buffe buffissime, Cornaredo, Il castello, 2019  

Claire GARRALON, Questo posto è mio!, Roma, Sinnos, 2018  

Emanuela NAVA, Nel pancione della mamma, Roma, Lapis, 2016  

Pauline OUD, Max e il ciuccio, Cornaredo, Clavis, 2018  

Komako SAKAI, Aspettami!, Milano, Babalibri, 2016  

Martin WADDEL, I tre piccoli gufi, Milano, Mondadori, 2004  

Thierry LENAIN, Mamma, papà, cosa fate di notte?, Milano, Terre di Mezzo, 2018  

4-6 ANNI 

Ramona BADESCU, Lo strano caso del grande coniglio, Padova, Kite, 2019 (malumore)  Marinella BARIGAZZI, La tela di Leo, No Borders, 2015 (arte)  

Rocio BONILLA, Di che colore è un bacio?, Milano, Valentina, 2017  

Chiara CARMINATI, Che cos’è un amico, Tolentino, RS Rrose Sélavy, 2016 (amicizia)  Daniel H. CHAMBERS, Un viaggio diverso, Firenze, Kalandraka, 2018  

Raquel DIAZ REGUERA, Libere di volare, Torino, Giralangolo, 2019  

Marianne DUBUC, Non sono tua madre, Roma, Orecchio acerbo, 2017 (adozione)

Wolf ERBRUCH, L’anatra, la morte e il tulipano, Roma, e/o, 2013 (morte)  

Judith KERR, Una tigre all’ora del tè, Milano, Mondadori, 2016 (cibo)  

David LITCHFIELD, L’orso e il piano, Reggio Emilia, Zoolibri, 2017  

Francesca MARRA, Emily una traghetta speciale, Roma, Lapis, 2018 (diversità)  

Antoinette PORTIS, Ora sono felice, Milano, Terre di Mezzo, 2018  

Maurice SENDAK, Nel paese dei mostri selvaggi, Milano, Babalibri, 1999 (conflitto con i genitori) 

I CLASSICI … E QUALCUNO RIADATTATO  

Inés ALMAGRO, Le muffole di Cappuccetto, Modena, Logos, 2012  

Jean de BRUNHOFF, Storia di Babar l’elefantino, Milano, Mondadori, 2011  

Marianne DUBUC, Cappuccetto e il viaggio in autobus, Cornaredo, La Margherita, 2015  Tiziana MERANI, Biancaneve e altre principesse, Milano, Mondadori, 2015  

Geoffroy de PENNART, Il lupo sentimentale, Milano, Babalibri, 2019  

Francesca PIRRONE, Il lupo vegetariano e i 7 capretti, Città di Castello, Terra Nuova, 2015  Giusi QUARENGHI, Il mio Pinocchio, Firenze/Milano, Giunti kids, 2013  

Gianni RODARI, Cento Gianni Rodari: cento storie e filastrocche, San Dorligo della Valle, Einaudi Ragazzi,  2019  

Dr. SEUSS, Il Grinch, Milano, Mondadori, 2016  

Annette TISON, La famiglia Barbapapà, Milano, Piemme, 2006  

PER LEGGERE INSIEME  

Anna Llenas, Mi piaci (quasi sempre), Milano, Gribaudo, 2018  

Kelly CANBY, Il buco con la storia intorno, Milano, Terre di mezzo, 2019  

Julia DONALDSON, Il Gruffalò, San Dorligo della Valle, EL, 2015 (anche pubblicato come A spasso col mo stro)  

Ali MITGUTSCH, Un giorno nella vita di tutti i giorni, Roma, Gallucci, 2016  

Cosetta ZANOTTI, Io fuori io dentro, Roma, Lapis, 2017 

I PREMI NATI PER LEGGERE 

1. Edizione 2010: Mem FOX, Dieci dita alle mani dieci dita ai piedini, Milano, Il Castoro, 2009   Beatrice ALEMAGNA, Un leone a Parigi, Roma, Donzelli, 2009  

 Eric BATTUT, Lindo Porcello, Trieste, Bohem Press, 2010  

2. Edizione 2011: Gek TESSARO, Il fatto è, Roma, Lapis, 2010  

 Jules FEIFFER, Abbaia, George, Milano, Salani, 2010  

3. Edizione 2012: Claudia RUEDA, No, Roma, Lapis, 2011  

 Ole KONNECKE, Il grande libro delle figure e delle parole, Milano, Babalibri, 2011   Jeanne WILLIS e Tony ROSS, Nicola Passaguai, Milano, Il Castoro, 2011  

4. Edizione 2013: Michaël ESCOFFIER e Matthieu MAUDET, Buongiorno Postino, Milano, Babalibri, 2012   Marco VIALE, La città dei lupi blu, Torino, Giralangolo, 2012  

 John FARDELL, Ti mangio, Milano, Il Castoro, 2012  

 Pierre BERTRAND, Cornabicorna, Milano, Babalibri, 2012  

5. Edizione 2014: Emile JADOUL, Le mani di papà, Milano, Babalibri, 2013  

 Nicola GROSSI, Orso, buco!, Reggio Emilia, Minibombo, 2013  

 Nadine BRUN-COSME, Lupo & Lupetto, Firenze, Cliché, 2013  

 Tomi UNGERER, Crictor, il serpente buono, Milano, Electa Kids, 2012  

6. Edizione 2015: Eva RASANO, Lupo in versi, Imola, Bacchilega junior, 2014  

 Komako SAKAI, Akiko e il palloncino, Milano, Babalibri, 2013   Silvia BORANDO, Gatto nero, gatta bianca, Reggio Emilia, Minibombo, 2014   Jane YOLEN, Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare?, Milano, Il Castoro, 2014  

7. Edizione 2016: Lorenzo CLERICI, Tutino e il vento, Reggio Emilia, Minibombo, 2015   Linda SARAH, Sulla collina, Torino, Edt, 2014  

 Emily GRAVETT, Ancora!, Milano, Mondadori, 2014 

8. Edizione 2017: Komako SAKAI, Aspettami!, Milano, Babalibri, 2016  

 Attilio, Cappuccetto Rosso, Roma, Lapis, 2017  

 Jo WEAVER, Piccola Orsa, Roma, Orecchio acerbo, 2016  

 Matthieu MAUDET, Io vado!, Milano, Babalibri, 2015  

9. Edizione 2018: Elisa MAZZOLI, Il viaggio di Piedino, Imola, Bacchilega junior, 2018   Kitty CROWTHER, Storie della notte, Milano, Topipittori, 2017   Barbro LINDGREN, Il carretto di Max, Trieste, Bohem press, 2018   Noemi VOLA, Un orso sullo stomaco, Mantova, Corraini, 2017   Stephanie BLAKE, Non voglio traslocare!, Milano, Babalibri, 2017  

10. Edizione 2019: Chiara CARMINATI e Massimiliano TAPPARI, A fior di pelle, Roma, Lapis, 2018   Antonella ABBATIELLO, Case così, Roma, Donzelli, 2018  

 Marianne DUBUC, Il sentiero, Roma, Orecchio acerbo, 2018  

 Jenni DESMOND, La balenottera azzurra, Roma, Lapis, 2016 

BUONA LETTURA A TUTTI!!!!!!!

Lo Staff

Siam tornate!!!!!!!!

Ecco il dietro le quinte del M’ami, tutta l’Equipe al completo con due splendide mascotte.

Abbiamo ripreso gli incontri dei piccoli gruppi per mamme in dolce attesa e neo-mamme , perché non ci fermiamo mai……come si vede dalla foto.

Abbiamo già svolto il primo incontro su entrambi i territori ma ci sono ancora dei posti liberi. Vi ricordiamo che gli incontri sono gratuiti e vi è la necessità d’iscrizione, qui di seguito le nuove locandine….vi aspettiamo!!!!

Ma, non ci fermiamo qui, ecco i nuovi appuntamenti di Febbraio del Luogo delle Mamme a cui potete iscrivervi telefonando o scrivendo ai recapiti riportati sulla locandina.

Un abbraccio da tutte noi: Antonella, Barbara, Giusi, Cristiana e Silvia.

A presto

Antifragili

Carissime mamme,

Siamo all’apertura di un nuovo anno e di nuovi incontri. Durante questo lungo e particolare anno abbiamo stretto i denti, ci siamo reinventate, abbiamo lottato per far posto a ottimismo e positività, abbiamo perseverato e abbiamo fatto buon viso a cattivo gioco continuando a confrontarci, parlare, condividere attraverso gli schermi. La speranza era che con il nuovo anno l’emergenza rallentasse e ci permettesse di ritrovarci di persona, di recuperare quel contatto umano che rende il m’ami un posto speciale e accogliente. Purtroppo invece ci è chiesto di aspettare ancora un poco, di sacrificare il nostro desiderio di socialità per un bene comune. E dunque ancora una volta rinviamo gli incontri in presenza, senza nasconderci che siamo deluse, amareggiate, stanche di vedere ancora una volta posticipato ciò che vorremmo fare da mesi, ma anche dicendoci che attraverso queste difficoltà, superandole e superandoci insieme ci riscopriremo migliori, più consapevoli e forse un po’ più forti… in qualche modo ‘antifragili’. Ci piace molto questo termine coniato dall’analista finanziario Nassim Nicholas Taleb e vi consegniamo direttamente le sue parole, sperando che, come è successo a noi, vi aiutino a vedere i momenti difficili sotto un diverso punto di vista, per ripartire con speranza e un nuovo entusiasmo.

“Certe realtà traggono giovamento dagli urti; prosperano e crescono se esposte alla precarietà e al caso, al disordine, e a fattori di stress. Prediligono l’avventura, il rischio e l’incertezza. Eppure, nonostante l’ubiquità del fenomeno, non esiste parola che definisca il preciso contrario di fragile.
Chiamiamolo antifragile. L’antifragilità va al di là della resilienza o della robustezza: ciò che è resiliente resiste agli urti e dopo l’impatto ritorna uguale a se stesso; l’antifragile migliora”.

A presto, in qualunque forma sia…

Lo staff

Il luogo delle mamme

Ciao a tutti e tutte, qui di seguito vi lasciamo la locandina con tre nuovi appuntamenti del Luogo delle Mamme aperti a tutti e gratuiti. Durante gli incontri potrete confrontarvi con professioniste rispetto ad alcuni argomenti molto cari a noi genitori, che non sempre riusciamo ad affrontare con oggettività e che creano in noi momenti di insicurezza e indecisione. I tre appuntamenti si terranno presso la struttura educativa di Raperonzolo del Comune di Settimo Vittone; saranno svolti in un ambiente che potrà accogliere anche i vostri bambini dove troverete un’educatrice che proporrà a loro delle attività e giochi. I posti sono limitati per mantenere il giusto distanziamento .

Mamme rispondete con le vostre idee…

Carissime mamme,

parlando in questi giorni con alcune di voi, ci siamo rese resa conto che stiamo mettendo tutte a punto strategie per tenere i contatti con e tra bambini. Ci saranno tante idee brillanti per cercare di minimizzare l’impatto educativo e relazionale di questa sospensione della quotidianità, oltre che strategie per mantenere il contatto tra noi genitori.

Ci rivolgiamo a tutte le mamme che in questi giorni stanno inventando cose meravigliose per i piccolini e/o i loro fratelli o sorelline.
Vi propongo di usare il blog per condividere idee ed esperienze, per farne patrimonio comune e per promuovere un impatto positivo.

Potete scrivere, inserire una foto, direttamente sul blog oppure mandare una mail a ermacora@eclectica.it o W/A (n. 3458163681), con una breve descrizione delle vostre riflessioni/proposte/attività con foto, se volete, e sarà nostra premura postarle sul blog.

Vi mandiamo un caro saluto e un abbraccio virtuale con l’augurio che questi giorni lenti, incerti e inusuali ci diano il tempo per riflettere sull’immenso valore di essere genitori e ci consentano di ripartire con ancora più energia e determinazione per creare sempre più occasioni di crescita comune. Ci rivediamo presto…


Antonella, Silvia, Barbara e Cristiana. 

Luogo delle mamme d’Ivrea

Ieri lunedì 18 si è tenuto ad Ivrea li penultimo incontro di novembre del luogo delle mamme , durante il quale la professionista Antonella Ermacora della cooperativa Eclectica ha trattato il tema :“ la scienza della felicità “. Antonella ci ha aiutato a riflettere sul grande tema che tutti inseguiamo ma che molto spesso non ci accorgiamo di avere già : La FELICITA’ dandoci qualche consiglio pratico e quotidiano come abbracciare di più e più a lungo e pensare a fine giornata a ciò che ci ha reso felice.

Vi ricordiamo il prossimo appuntamento che sarà lunedì 25 novembre presso il parco di Villa Girelli sede della cooperativa Alce Rosso dove tratteremo un tema un po’ ostico per tutti noi genitori:” Capricci o bisogni?”. Qui di seguito vi lasciamo il contatto telefonico per avere maggiori informazioni: Cristiana 349-3342900.

A presto con altri aggiornamenti ed informazioni.

Lo Staff

Svezzamento e alimentazione

Ieri mercoledì 6 novembre al M’ami d’Ivrea si è tenuto l’incontro con la nutrizionista Sara Pesaresi che ha dato consigli ed informazioni per affrontare al meglio il nuovo percorso che le Wonder mama dovranno affrontare assieme ai loro secondi cuori. Abbiamo parlato di allattamento, latte in formula, svezzamento tradizionale e autosvezzamento .

Qui di seguito pubblichiamo anche incontri del luogo delle mamme d’Ivrea per il mese di novembre.

A presto con altre novità e informazioni

Settembre: nuovo anno!

Carissime mamme,

Come schiere di studenti che si incamminano in un nuovo anno scolastico, anche noi ci sentiamo ad un nuovo via.

Il rientro dalle vacanze porta con sé nostalgia di lunghe dormite, tempo libero da riempire con attività, momenti di riposo, ma soprattutto condiviso con le persone che amiamo. A volte porta anche un po’ di stress (pare che 6 milioni di italiani soffrano della cosiddetta post vacation syndrome! ) e di carichi di lavoro extra.

Eppure, diciamo la verità, sarà l’aria frizzante delle mattine settembrine, ma ogni anno questo periodo porta inevitabilmente con sé voglia di novità, di fare di più e meglio, entusiasmo per nuove idee e progetti maturati sotto il sole estivo… E così noi del M’ami torniamo dalla pausa estiva cariche di novità, aspettative e desiderio di condividere con voi mamme nuovi momenti di crescita insieme.

In attesa dell’avvio in ottobre dei nuovi piccoli gruppi 0-6 mesi (per i quali sono aperte le iscrizioni!), vi invitiamo al primo appuntamento del Luogo delle mamme a Caluso e Rivarolo. Vi aspettiamo per fare merenda insieme, chiacchierare e fare sentire ai nostri cuccioli quante sensazioni diverse possiamo scoprire con il tatto… Manine (e piedini) in libertà potranno giocare con scatole e pannelli sensoriali, curiosando e sperimentando diversi materiali.

Vi invitiamo anche a partecipare agli appuntamenti autunnali organizzati dalla casa della salute di Castellamonte in cui professionisti esperti e competenti affronteranno diversi temi legati alla prima infanzia.

A presto!!

Lo staff di M’ami

Arrivederci in musica!

Lunedì scorso abbiamo concluso gli appuntamenti del luogo delle mamme a Caluso prima della pausa estiva.

Grazie a Erika ci siamo salutati con dolci coccole sonore. Vista la numerosa adesione abbiamo diviso in due gruppi i partecipanti. Attraverso semplici melodie e armonie più complesse tutti, dai più piccoli di pochi mesi, agli effervescenti cuccioli di tre anni, hanno sperimentato quanta musica c’è nella relazione mamma/bambino.

I bimbi ascoltando incantati, suonando e giocando hanno sperimentato il magico potere della musica, e noi adulti abbiamo imparato che per trascorrere dolci momenti musicali con loro a volte basta davvero poco…basta mettersi in gioco!

È stato un bellissimo modo di salutarci prima delle vacanze!

Vogliamo ringraziare tutte le famiglie e gli esperti che hanno condiviso i lunedì pomeridiani di questo primo anno con noi a Caluso….vi aspettiamo di nuovo a settembre per nuovissimi appuntamenti.

Buone vacanze a tutti!!

dav
dav
dav

Giusy e Silvia